Rino Capitanata

Musicoterapeuta

Biografia

Da anni approfondisce la musica come veicolo per la guarigione producendo CD e tenendo seminari con illustri personaggi del mondo della spiritualità.

CapitanArt Records

Musica per il benessere, salute e ricerca interiore

Fondata nel 2000 in Alto Adige ai piedi delle Dolomiti dal musicista Capitanata, CapitanArt Records è diventata rapidamente una importante etichetta di musica per il benessere, salute e ricerca interiore.

Musiche che vengono utilizzate da terapisti in molti centri Spa in Italia e all’estero e sono largamente diffuse da alcune compagnie aeree per rilassare i passeggeri durante i voli.

L’etichetta, oltre a produrre la musica di Capitanata, ha prodotto artisti come: Swamy, Spa Music Institute, Riccardo Tristano Tuis, , Nader Butto, Thea Crudi, Alberto Grollo, Deva Raja, Hariprasad, Gregorian, Hearth of Earth, Lama Gorka, Tibetan Lama’s, Luca Vignali, Quartett Salzburg Orchestra. Collabora inoltre con psicologi, medici, terapisti e spa manager.

CapitanArt Records crea per mezzo della musica, emozioni e stati di benessere e pace, dove è più semplice ascoltare la voce del cuore.

https://www.youtube.com/watch?v=DgzcbF_fwwQ&ab_channel=RinoCapitanata-Musicoterapeuta

Rino Capitanata Musicista, Compositore, Ricercatore

Il Potere Curativo della Musica 432 Hz®

Il mio scopo, in tutti questi anni, è stato quello di armonizzare attraverso la musica la natura umana e risvegliare la dimensione spirituale, per facilitare l’espansione armonica della propria individualità e risvegliare i talenti e le risorse profonde.

La musica curativa ha il compito di liberare le emozioni superiori e trasformare le emozioni negative in rinnovata gioia di vivere e benessere psicofisico.
Rino Capitanata

Chant of Gaia - DNA 432 Hz Healing Frequencies

Cod. Art. 1032 - 15%
€16.15
Disponibile
1
Dettagli del prodotto

Chant of Gaia è il nuovo atteso album musicale prodotto dalla CapitanArt Records di Riccardo Tristano Tuis, pioniere e autore del primo saggio al mondo dedicato all’intonazione a 432 hz e all’interazione tra frequenze acustiche, cervello e biologia. Questa nuova straordinaria opera musicale impreziosita con voci soavi e canti ancestrali ci porta al contatto più intimo con la natura e a un profondo benessere psicofisico. Le musiche sono interamente suonate a 432 hertz con l’uso dei 72 battiti per minuto, un ritmo congeniale per il cuore umano che aiuta il nostro sistema nervoso a rilassarsi, dandoci così modo di contrastare i sintomi dello stress. Riccardo Tristano Tuis inventore del recente protocollo Mind Resonance e della Neurosonic Programming è sempre alla ricerca di nuove soluzioni sonore e sperimentazioni dagli effetti benefici del suono e del ritmo, questa volta si avvale anche di qualcosa di molto antico e recentemente studiato dall’archeoacustica (scienza che si avvale della fisica acustica nello studio archeologico). Nello specifico ci stiamo riferendo a delle frequenze sonore riscontrate in alcuni antichi santuari che si crede avessero il fine di curare il corpo e la mente attraverso gli effetti delle onde acustiche. Queste risonanze sono state riscontrate dal fisico Robert Jahn del Princeton Engineering Anomalies Research all’interno di antiche camere in alcuni siti megalitici. Tali frequenze possono variare tra i 95 e 120 hertz e sono risonanze che possono essere emesse anche dalla voce umana con un registro grave. In seguito a tali scoperte il Dr. Ian A. Cook dell’UCLA e il suo staff hanno fatto degli esperimenti con tali frequenze e hanno scoperto che i 110 Hz vanno a modificare l’attività nella corteccia prefrontale, disattivando il centro del linguaggio e l’emisfero predominante a favore di quello deputato all’intuito e alla sensibilità emotiva e creativa. Se le persone sono regolarmente esposte al suono dei 110 o 111 Hz si accende un’area cerebrale in cui si ritiene sia legata all’empatia, all’umore e al benessere. Nelle musiche di Chant of Gaia è costantemente presente la frequenza dei 110 hertz e ogni volta che lo ascoltiamo è come entrare fisicamente dentro questi antichi santuari terapeutici. Nell'opera troviamo anche i suoni della benefica risonanza terrestre, recentemente registrata dalla sonda Voyager della NASA Queste benefiche musiche e frequenze ci conducono in paesaggi colorati dell’anima e possono essere utilizzate come aiuto per tutte le pratiche curative: dallo Yoga al Massaggio, dallo Shiatsu al Reiki, dal puro rilassamento fino alla meditazione e per tutte quelle terapie naturali che hanno bisogno di un'atmosfera giusta per rilassare il paziente e favorire la concentrazione del terapista..

Salva questo articolo per dopo