Rino Capitanata

Musicoterapeuta

Biografia

15% di sconto!

15% di sconto su tutte le musiche della capitanart record

Offerta valida solo per QUESTO MESE! 

Vai Allo Shop

Da anni approfondisce la musica come veicolo per la guarigione producendo CD e tenendo seminari con illustri personaggi del mondo della spiritualità.

CapitanArt Records

Musica per il benessere, salute e ricerca interiore

 

Fondata nel 2000 in Alto Adige ai piedi delle Dolomiti dal musicista Capitanata, CapitanArt Records è diventata rapidamente una importante etichetta di musica per il benessere, salute e ricerca interiore.

Musiche che vengono utilizzate da terapisti in molti centri Spa in Italia e all’estero e sono largamente diffuse da alcune compagnie aeree per rilassare i passeggeri durante i voli.

L’etichetta, oltre a produrre la musica di Capitanata, ha prodotto artisti come: Swamy, Spa Music Institute, Riccardo Tristano Tuis, , Nader Butto, Thea Crudi, Alberto Grollo, Deva Raja, Hariprasad, Gregorian, Hearth of Earth, Lama Gorka, Tibetan Lama’s, Luca Vignali, Quartett Salzburg Orchestra. Collabora inoltre con psicologi, medici, terapisti e spa manager.

CapitanArt Records crea per mezzo della musica, emozioni e stati di benessere e pace, dove è più semplice ascoltare la voce del cuore.

https://www.youtube.com/watch?v=DgzcbF_fwwQ&ab_channel=RinoCapitanata-Musicoterapeuta

Rino Capitanata Musicista, Compositore, Ricercatore

Il Potere Curativo della Musica 432 Hz®

Il mio scopo, in tutti questi anni, è stato quello di armonizzare attraverso la musica la natura umana e risvegliare la dimensione spirituale, per facilitare l’espansione armonica della propria individualità e risvegliare i talenti e le risorse profonde.

La musica curativa ha il compito di liberare le emozioni superiori e trasformare le emozioni negative in rinnovata gioia di vivere e benessere psicofisico.
Rino Capitanata

Botticelli

Codice articolo 386
€16.50
Rino Capitanata incaricato a musicare alcune opere di Botticelli ci regala il meglio che si può' chiedere alla musica descrittiv
Disponibile
1
Dettagli del prodotto

Rino Capitanata incaricato a musicare alcune opere di Botticelli ci regala il meglio che si può' chiedere dalla musica descrittiva..insieme al quartetto d'archi di Salisburgo queste musiche ci farro entrare nei quadri descritti donandoci una nuova dimensione artistica.

Capitanata usa le note come fossero colori e veste gli abiti dell'uomo del Rinascimento. Gli otto brani ispirati ai leggendari affreschi dipinti da Botticelli adattano il suono degli antichi strumenti medievali come la liuta, l'arpa e il maestoso organo delle chiese di Prato, Pisa e Certosa, aggiungendo meravigliosa bellezza a queste composizioni che elevano lo spirito a verità supreme.

Per ispirarsi ai luoghi di nascita della Toscana dove ha vissuto Botticelli, l'artista ha studiato e utilizzato l'antico maestoso organo di alcune chiese di Prato e Pisa dove il grande Maestro ha dipinto alcune delle sue migliori opere.

Rino Capitanata ha vissuto nelle chiese e nelle abbazie della Toscana meditando e componendo all'alba e durante i tramonti macchiati delle colline toscane.

L'artista (che è anche pittore) usa le note come colori indossando gli abiti dell'uomo del Rinascimento.

I chiaroscuri drappeggi degli strumenti acustici dell'epoca aggiungono meraviglioso splendore alle composizioni elevando gli animi a verità supreme. Il recupero totale della cultura medievale permette di creare otto tracce che si traducono nella colonna sonora di altrettanti affreschi leggendari quanti sono quelli dipinti dal Botticelli. Il brano di apertura (La vita di Botticelli) accompagnato dall'organo da chiesa e da tre corni francesi introduce alla visione dell'Adorazione dei Magi dove il suono di una liuta, l'organo, i cori e l'orchestra proiettano la scena della mistica evento.

La sua musica arrangiata con vari tipi di arpa partecipa alla danza rituale e al pittorico ring-a-ring-a-rose sullo sfondo alberato. La Nascita di Venere è il vertice dello spettacolo diviso tra passione fisica, estasi e purezza spirituale con crescenti suoni orchestrali che ricordano il Bolero di Ravel.

Crepuscolare e meditativo è il commento sonoro per Ritratto di uomo con medaglia, affidato al gioco morbido tra la liuta, l'armonium e il flauto. L'Orazione nell'orto che mostra la preghiera di Gesù al Padre prima della sua cattura, ha il colore sacro del maestoso organo. L'immagine mostrata ne La Calunnia è una scena quasi teatrale dove il Re Mida è seduto sul trono affiancato da due figure femminili (il Sospetto e l'Ignoranza): qui la musica è affidata agli antichi organi della chiesa (costruiti a mano nei primi anni del XVII secolo) e ci mostra ogni particolare, stimolando l'idea che l'ascoltatore e il visitatore virtuale siano parte del quadro. Introdotta dalla preghiera in latino di Padre Benedetto, La Madonna del Magnificat composta nella chiesa della Certosa ed eseguita con un organo da chiesa mostra l'essenza più pura della Madonna con gli angeli. Capolavoro.



Salva questo articolo per dopo